Progetto: L’obiettivo è ambizioso: bisogna mostrare le meraviglie del Piemonte a giornalisti, politici e opinion maker stranieri senza muoverli da casa loro. Come si fa? Pensativa, in collaborazione con lo studio di architettura Xb2, scommette sulla realtà virtuale. Due mesi di duro lavoro ed ecco nascere Piedmont par Excellence, uno dei primi esempi di applicazione virtuale real time impiegata a scopo di comunicazione e promozione pubblicitaria.

Un successo in Italia, a Parigi, persino in India... In effetti la proposta è sfiziosa: lo straniero, sia esso giornalista, politico o altro, entra in una curiosa tenda (come quella dei sioux) dalle pareti opalescenti, indossa il caschetto (head mounted display), i guanti attrezzati (dataglove), ed è pronto per il viaggio. Pronti, via, alla scoperta delle sale dedicate alle ‘eccellenze’ del Piemonte, ovvero enologia, design, tessile, automazione, gastronomia e oreficeria. Mica male, il virtuale!