Ultimamente si è aggiunto JSON-LD, che però noi personalmente e forse colpevolmente non utilizziamo. Già siamo in ambasce a scegliere tra due, figuriamoci tra tre...
Vediamo vantaggi e svantaggi di entrambi i linguaggi:

Microdata
Vantaggi:
- è molto semplice
- di fatto è l'opzione supportata da Google Yahoo e Bing per schema.org
Svantaggi:
- è rudimentale e poco espressivo, difficile da implementare

RDFa
Vantaggi:
- è l'opzione supportata dal consorzio W3C, come dire la massima autorità in materia di web semantico
- essendo costruito sulle basi di un linguaggio complesso come RDF, è potenzialmente più espressivo e implementabile
- consente di collegare le pagine della piattaforma web con un'eventuale ontologia soggiacente
Svantaggi:
- è un pelo più complicato di Microdata
- non è esplicitamente supportato da Google, Yahoo e Bing

E allora? Non è facile prendere posizione, e tuttavia, tenendo presente vantaggi e svantaggi, noi di Pensativa ci regoliamo così: per le nostre personali piattaforme (quelle che gestiamo direttamente noi) utilizziamo RDFa che è più espressivo, flessibile e ci consente di mettere in relazione il sito con le ontologie, mentre per quelle dei clienti se ci sono ontologie soggiacenti usiamo RDFa per gli stessi motivi, altrimenti preferiamo utilizzare Microdata che è sicuramente letto dai prncipali motori di ricerca.