Cliente: Fondazione Italiana per la Fotografia

Strumento: catalogo

Progetto: Ma quanto sono belle le mostre fotografiche? Per noi, che amiamo la fotografia, sono belle anche quelle un po' così, non esattamente indimenticabili. Figuriamoci quando invece si tratta di una mostra forte ed eloquente come questa, programmaticamente intitolata 'Border Stories'. La frontiera di cui si parla assume molte e diverse forme: dalla palestra dei boxeur di Città del Messico ai macelli inondati di sangue, dagli animali imbalsamati del Museo di Scienze Naturali a un contaminatissimo villaggio indiano (Jaduguda) costruito intorno alle miniere d'uranio. Quante frontiere, quante situazioni-limite di jaspersiana memoria... ma come si fa a rappresentarle graficamente con un segno semplice, che funga da minimo comun denominatore a tutte queste umane esperienze? Semplice, basta guardare le mura di una casa, una casa qualsiasi.