Cliente: Fondazione Carlo Molo

Strumento: opuscolo 'La Settimana Enigmatica'

Progetto: La Fondazione Carlo Molo di Torino è impegnata nella lotta contro una delle patologie più incomprese e misconosciute dei nostri tempi: l'afasia. Una malattia fatta di parole e quindi poco appariscente, che invece sprofonda moltissime persone in una di quelle che Karl Jaspers chiamava 'situazioni limite'. Immaginiamo di aver avuto un ictus e di ritrovarci improvvisamente senza la nostra abituale capacità di gestione del linguaggio: pensiamo una cosa e ne diciamo un'altra, peschiamo sempre le parole sbagliate, la nostra mente va in una direzione e il nostro linguaggio in un'altra. È come se per incanto gli 'altri' fossero finiti dietro a uno spessa parete di cristallo e noi, pur sgolandoci, sbracciandoci e agitandoci in ogni modo, non riuscissimo più a farci intendere da loro. Riusciamo a immaginare qualcosa di più disperante? Noi no, e per aiutare la Fondazione Carlo Molo a raccontare la propria lotta quotidiana con l'afasia abbiamo immaginato di calarci in una strana 'Settimana Enigmistica' trasfigurata da un genio maligno che si è portato via tutte le soluzioni e ci ha lasciato un mondo di enigmi irrisolti. È nata così la 'Settimana Enigmatica', pubblicazione che, per fortuna, non vanta alcun tentativo di imitazione. Ci mancherebbe altro.